headerphoto
Gli alloggi per l'autonomia

- Frassinello

- Fiordaliso

 

I due Alloggi presenti nella Casa ospitano ragazze, di norma già precedentemente accolte nelle comunità educative interne, che, non avendo ancora raggiunto gli obiettivi prefissati nel progetto educativo personalizzato devono completare il loro percorso maturativo verso l’autonomia adulta.

 

L’assegnazione all’uno o all’altro gruppo sono decise in base alle caratteristiche della singola ragazza: livello di maturità personale raggiunto, senso di responsabilità, capacità di autogestione, disponibilità alla crescita guidata.

 

La permanenza e la relativa durata sono stabilite dall’équipe educativa, in accordo con i servizi sociali competenti, mediante l’adozione di un provvedimento di prosieguo amministrativo, la ridefinizione del Progetto Educativo Individualizzato, finalizzato ad obiettivi di autonomia, e dei percorsi integrati di reinserimento sociale e lavorativo.

 

La richiesta di permanenza deve essere presentata per iscritto dalla ragazza, che dichiara la sua intenzione di rimanere in comunità anche dopo il compimento dei 18 anni per completare la propria formazione.

 

La finalità principale di tale proseguimento è quella di permettere la conclusione degli studi intrapresi e completare la formazione professionale, favorendo in tal modo il raggiungimento di un livello di autonomia sufficiente a permettere un positivo inserimento nella società e nel mondo del lavoro e ad affrontare in modo consapevole le scelte di vita.

 

Gli Alloggi per l’autonomia sono pertanto strutture educative residenziali che offrono alle ragazze ospitalità ed assistenza, creando le condizioni per una vita parzialmente autogestita, con lo scopo di stimolare l’insorgere di atteggiamenti solidaristici e di aiuto reciproco.

 

Sono caratterizzati dalla presenza di educatrici che assumono la funzione di “adulto di riferimento” e svolgono funzioni di ascolto, di sostegno psicologico e sociale e di supporto alla ricostruzione del sé, mediante azioni di:

 

  • orientamento scolastico e professionale e di ricerca attiva del lavoro;

  • attivazione di borse lavoro e di tirocini aziendali;

  • inserimento lavorativo con accompagnamento e tutoring in fase iniziale;

  • sostegno nella ricerca della casa;

  • supporto nella gestione dell’alloggio e di tutte le attività connesse;

  • accompagnamento alla conoscenza ed all’uso dei servizi e degli uffici pubblici e al disbrigo delle pratiche burocratiche necessarie alla vita autonoma;

  • attivazione di risorse individuali che facilitino il distacco dalla situazione protetta della comunità;

  • mediazione nella ridefinizione dei rapporti con famiglie di origine;

  • accompagnamento graduale “all’emancipazione” con possibilità di affiancamento anche nel periodo successivo alle dimissioni.

 

I programmi individuali, concordati con la singola ospite che diviene protagonista del proprio “contratto educativo”, anche in base al regolamento interno, definiscono gli obiettivi, i percorsi di reinserimento ed i tempi di permanenza necessari.

 

Il periodo di permanenza nella struttura ha anche l’obiettivo di aiutare le ragazze nel difficile compito di reperire alloggi idonei ai loro bisogni alle loro possibilità economiche.

 

Al fine di affrontare tale problema, in alcuni casi viene messo a disposizione un alloggio esterno di proprietà della Casa con un contratto di facilitazione iniziale.

 

Gli alloggi per l’autonomia interni alla Casa sono:

 

 

1 - Frassinello

 

  • Ospiti: femmine dai 17 anni ai 18-19 anni

  • Operatori: 2 Educatrici a tempo pieno e 1 educatrice notturna

  • Locali: 4 camere da letto (di cui una per l’educatrice), 2 bagni, soggiorno e cucina

  • Numero posti autorizzati: 3

 

2 - Fiordaliso

 

  • Ospiti: femmine dai 18 anni ai 21 anni

  • Operatori: sono gli stessi del Frassinello

  • Locali: 1 camera da letto, 1 bagno, soggiorno e cucina

  • Numero posti autorizzati: 2