headerphoto
Breve presentazione della comunità

 

La “Casa Benedetta Cambiagio o.n.l.u.s” è nata nel 1826 per innovativa intuizione di Santa Benedetta Cambiagio, come centro di accoglienza per bambine e giovani donne in situazione di abbandono, di maltrattamento o di emarginazione, per educarle, crescerle, istruirle, prepararle alla vita con la ricchezza di valori umani e religiosi.

 

Successivamente l’Istituzione, Ente Morale già riconosciuto con D.P.R. del 12.11.1968, ha ottenuto dalla Regione Lombardia, con Decreto della Giunta Regionale n. 12616 dell’11 settembre 1991, la depubblicazione ed il conseguente riconoscimento della personalità giuridica di diritto privato.

 

Dalla data del 23.06.1998 viene iscritta all’anagrafe ONLUS al n. 1252.

E’ inoltre iscritta al Registro delle Persone Giuridiche Private – Regione Lombardia al n.499, REA n. 233944.

 

La Casa é in possesso di tutti i requisiti strutturali, gestionali ed educativi richiesti dal Piano Socio- Sanitario e dalle recenti disposizioni regionali, regolarmente controllati dall’ASL locale.

 

La gestione della comunità è affidata, per le rispettive funzioni, alla Direttrice della Casa, alla Direttrice del Settore Educativo e al Consiglio di Amministrazione, nominato dal Vescovo, costituito da un Presidente e da sei consiglieri.

 

Attualmente la Casa si articola in diverse strutture educative:

  • una comunità educativa per minori (Gabbiane)

  • due alloggi per l’autonomia (Frassinello e Fiordaliso)

  • quattro alloggi per mamme e figli (Faro, Rondini, Genziane e Girasoli)

  • un alloggio esterno per l’autonomia avanzata